Trekking a Punta La Marmora

Un percorso suggestivo lungo le tracce dei pastori barbaricini e di Alberto La Marmora, primo misuratore ufficiale dell’altezza della vetta in base al livello del mare.
Viaggio nel cuore del Gennargentu dalla zona di Artilai al Is Bidileddos, passando per i ruderi del rifugio intitolato all’illustre La Marmora fino a raggiungere S’Arcu, grande crocevia tra Perdas Crapias verso la vetta e le creste che portano alla vicina Bruncu Spina. Tra le montagne brulle e i corsi d’acqua si scorge la presenza di animali selvatici, cavalli, l’aquila e il muflone.

 

Dati Trekking

  • Livello E (Escursionistico)
  • Distanze: 15 km totali
  • Partenza 1500 m | Intermedio 1660 m | Arrivo 1834 m
  • Dislivello 428m
  • Sentiero CAI 721

 

Attrezzatura consigliata:

  • Scarpe da trekking
  • Zaino da 15-20 litri
  • Cambio vestiti e scarpe da lasciare in auto per dopo-trekking
  • Pantaloni da trekking o comodi
  • Maglia sportiva (tessuto tecnico o cotone)
  • Crema Solare
  • Macchina fotografica / smartphone
  • Copricollo – sciarpe
  • Giacca antivento/antipioggia

Attenzione: È opportuno cercare di vestirsi a strati, evitando indumenti troppo pesanti durante la camminata, ma indossando una giacca o un capo caldo durante le pause (specialmente nelle giornate più fredde). Il trekking richiede una preparazione fisica minima adeguata.

 

Alimentazione:

  • Acqua: 2 o più litri
  • Colazione abbondante prima della partenza
  • Durante il percorso → frutta secca, snack
  • Pranzo al sacco (Pietanze fredde o fresche dall’Hotel).

Leave a Comment

it_IT
en_GB it_IT